F A B I O G R A S S I
F A B I O   G R A S S I

Giorgio De Zorzi

Giorgio De Zorzi

Un'atmosfera particolare coinvolgente e suggestiva è ciò in cui rimangono immerse i visitatori delta mostra dell'artista Giorgio De Zorzi in corso di svolgimento nei locali dell'Associazione Lin Delija. A detta di molti, quella di De Zorzi è una delle più apprezzate esposizioni tenutesi fino ad ora nella sede di Piazza del Popolo e a pensarlo è anche lo stesso responsabile dell'Associazione Culturale Fabio Grassi. 'E' da tempo che la nostra asociazione era in contatto con De Zorzi per l'organizzazione di una mostra e appena è stato possibile abbiamo colto l'occasione - dice entusiasta Grassi - Attualmente nel panorama artistico reatino è tra i pochi artisti che sta portando avanti una ricerca originale e autentica. Nel suo lavoro, partendo da una ricerca formale unitaria gli esiti spesso sembrano divergere per cui si va dal quadro iperrealista a quello al limite dell'informale, a volte addirittura nella stessa opera'. L'artista De Zorzi, che nasce a Greccio nel 1967, ha studiato presso l'Istituto Statale d'Arte di Rieti e, in seguito, presso l'Istituto Europeo di Designer di Roma e l'Icei. Attualmente cura come scenografo ed animatore cartoni animati in stop-motion, ma la sua esperienza artistica spazia dal disegno alla grafica pubblicitaria, dall'illustrazione alla pittura. Proprio questo ampio talento è riuscito a stregare i visitatori della mostra che hanno visionato opere, non solo di notevole fattura artistica ma di grande impatto emotivo che lo stesso De Zorzi spiega così 'Rispecchiano vari periodi. Si va da opere realizzate con le mani fino a quelle più moderne fatte con tecniche miste, meno tradizionali e meno convenzionali. Forse la loro caratteristica è che possono sembrare quadri di persone diverse, ma che mantengono una loro estrema coerenza. Comunque alla base di tutto c'è il disegno, che ritengono la cosa fundamentale, la base di tutti, il legame con la grande tradizione della pittura italiana del passato. Vengo da un'infinità di ore passate a disegnare - conclude l'artista e queste opere sono solo la parte finale di un percorso che giunge da molto lontano'. 

 

Marco Fuggetta

articolo tratto da Nuovo Rieti Oggi gennaio 2006

Giorgio De Zorzi, DRAWINGS.
Giorgio De Zorzi. Annunciazione.
Giorgio de Zorzi. Senza titolo
Giorgio De Zorzi. Senza titolo.
Stampa Stampa | Mappa del sito
© Fabio Grassi